Nudisti e Naturisti, uno stile di vita o esibizionismo?

Nudisti e Naturisti, uno stile di vita o esibizionismo?

spiagge di nudisti

Quando si parla di nudisti o di naturisti a molti viene in mente la parola “esibizionismo”. È possibile che esistano degli stili di vita che vedano in maniera naturale e positiva l’esser nudi? Per rispondere a questa domanda bisogna capire che fin dall’epoca classica la nudità è sempre stata esaltata e con esso il valore del corpo nudo. Molte sono le statue che lo testimoniano. In epoca greca e romana, il nudo non rappresentava un motivo di vergogna o di stigma sociale, e durante i secoli pur cambiando il modo di pensare e subentrando la tradizione cristiana, l’arte ha continuato a disporre dei corpi nudi esaltandone le forme. Molte comunità come ad esempio quelle hawaiane o haitiane hanno sempre convissuto in maniera positiva con il corpo nudo, ed esistono culture che ancora oggi non conoscono il bisogno di coprirsi con i vestiti e non sessualizzano un corpo nudo in maniera così estrema come il mondo occidentale.

Esiste certamente un tipo di nudità che si svincola dalla pratica liberatoria e diviene esibizione, in tutti questi casi la pratica dell’esibizione di un corpo nudo non rivela arte né diviene provocatoria in nessun senso. Ci sono sempre state forme di esibizionismo che prevedono l’esposizione del corpo per il puro piacere di esibirlo o per guadagno. Questi comportamenti non sono tutti da condannare ma si discostano sensibilmente dalla pratica del nudo artistico e fatto per i fini dell’arte, del nudo utilizzato come ostentazione di una scelta filosofica, come per esempio la legittima appropriazione del corpo all’interno dell’ambito femminista o semplicemente del nudo praticato come stile di vita.

Che differenza c’è tra naturisti e nudisti?

Le parole naturisti e nudisti vengono spesso confuse e accostate senza però che chi lo faccia abbia vera dimestichezza con il loro significato. Ci sono infatti delle differenze sostanziali tra questi due termini anche se in effetti tutti e due prevedono il nudo integrale dell’uomo o della donna. Il nudismo è una pratica che prevede la libertà di rimanere nudi ogni volta in cui si ha voglia di farlo in ambienti come spiagge, case o all’aperto, per il semplice piacere di rimanere a contatto con la natura.

Per i naturisti invece il concetto di contatto con la natura si amplia poiché prevede una filosofia di rispetto dell’ambiente e di comunione con esso di cui lo stare nudi è solo la pratica più comune e conosciuta per i suoi risvolti piccanti.

Il nudo nel naturismo e nel nudismo

Le nuove filosofie oggi vogliono sradicare la pratica della nudità come forma di vergogna. Queste filosofie muovono verso una nuova consapevolezza di se stessi e a un’idea di benessere praticato come accettazione delle proprie fattezze, delle proprie peculiarità e rappresentano un grande passo in avanti verso la consapevolezza delle proprie qualità individuali e naturali. Dietro alla pratica della nudità da parte dei naturisti e dei nudisti vi è per questo sempre una scelta estremamente consapevole e da non sottovalutare e che oggigiorno acquista importanza grazie al rinnovato interesse verso un pensiero di body positivity che aiuta ognuno a trovare ed esprimere la propria armonia interiore e con il mondo esterno.

Non a caso la cultura del corpo libero nasce in Germania in epoca nazista come ribellione e riflessione sulla propria identità e venne poi esportata negli Stati Uniti dove divenne estremamente famosa. In questo senso, il nudo all’interno della cultura naturista è una vera e propria scelta di vita che nulla a che vedere con l’esibizionismo: si basa infatti sul vivere a contatto con la natura ed è caratterizzato dalla nudità solo come riflesso di una libertà che implica il rispetto per l’ambiente, per se stessi e soprattutto per gli altri, senza giudizi e soprattutto senza pregiudizi.

Lo stesso principio vale anche per il nudismo, che pur non avendo un sostrato filosofico e non prevedendo il nudo come attività complementare anche alla vita di tutti i giorni, affronta l’argomento corpo in relazione alla nudità in una maniera del tutto naturale priva delle connotazioni negative che chi è digiuno di tale pratica può pensare di dargli.

Per rispondere in via definitiva alla domanda, sia nudismo che naturismo non sono forme di esibizionismo ma di espressione individuale da accogliere e accettare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto da copyright!!
Torna su