Erotismo WebCam Girl

Pink Kandy, sono laureata e faccio la cam girl

Di ragazze come Pink Kandy se ne possono trovare tante. Infatti, si tratta di una giovane donna di ventiquattro anni, con capelli rosso fuoco e occhi profondamente azzurri; ha studiato psicologia e ama divertirsi con i Social, principalmente Twitter. L’unica differenza con le altre ragazze che assomigliano è il suo indomito coraggio. Lei infatti ha avuto il coraggio e la voglia di sperimentare e lo ha fatto usando il suo corpo e attraverso internet, il tutto in smart working, Ebbene, oggi Pink Kandy è una delle cam girl più famose nel mondo del soft porn e non ha problemi a raccontarsi e a dire liberamente tutti i vantaggi del suo lavoro, tra cui l’aver abbattuto la crisi.

Quando ci si trova con l’acqua alla gola e a pochi centimetri dall’affogare nelle preoccupazioni, è importante avere davanti l’esempio di alcune persone che ce l’hanno fatta nonostante tutto, che sanno affrontare le difficoltà in maniera creativa e soprattutto generare un business vero e proprio con l’ausilio di una webcam e di una buona connessione.

Tutte le curiosità su Pink Kandy

In cosa consiste il lavoro di cam girl?

Pink Kandy si occupa principalmente di intrattenimento per adulti. La cosa interessante è che il suo lavoro si svolge tutto nella sua stanza da letto e all’interno di una chat su un sito di camming. 

Il lavoro di Pink Kandy è molto serio, fatto di turni orari particolari, come il lavoro di notte, e la capacità di creare video professionali. Ma si tratta anche di un lavoro super creativo che non si basa solo sull’accendere il pc e avviare un video. La creatività sta anche nella creazione di interazioni con il pubblico che partecipa attivamente alla live. Durante la giornata è poi indispensabile pensare a quello che si andrà a fare durante la live, quali abiti indossare e come intrattenere gli utenti.

Cam Girl , opinioni e pregiudizi

Pink Kandy ha iniziato a fare la cam girl per sfidare se stessa e i pregiudizi. È diventata famosa grazie ai cosplay (travestirsi in personaggi di fumetti, cartoni animati,  videogiochi) e al suo fisico da adolescente, ma soprattutto per la sua bellezza e sensualità. I personaggi di fantasia aiutano molto a stimolare i desideri erotici. Inoltre, il trasformismo alimenta anche il divertimento.

I pregiudizi sono ancora tanti, e Pink Kandy li subisce soprattutto sui social, basta vedere i commenti delle persone sotto i video che generalmente pubblica su Twitter, la sua piattaforma di riferimento. Quello che molti non comprendono è che una ragazza che intraprende questo percorso non lo fa semplicemente per vendere il proprio corpo, ma perché incuriosite da questo mondo, perché vogliono sperimentare e divertirsi con performance artistiche vere e proprie.

Cam girl, strumenti e sexy toys

Pink Kandy utilizza le giuste luci e un buon microfono, i suoi video hanno quella attrattiva interessante che appartiene ai filmini amatoriali, altamente sexy e stimolanti. Pink Kandy utilizza sex toys vibranti che si attivano quando riceve donazioni, il che permette un’alta interattività con i suoi spettatori. Anche le ragazze sono molto interessate ai video di Pink Kandy e la seguono in tantissime. Molte di loro sono alle prime armi e desiderano imparare dalla migliore in circolazione, oppure di coloro che cercano qualcosa che possa stimolare la loro relazione di coppia.

Una professione controcorrente

Quella di Pink Kandy e di tante altre ragazze come lei è una vera e propria professione, ma sicuramente si tratta di uno stile di vita controcorrente. Lungo il tragitto ha perso alcuni amici, quelli non veri, e la sua famiglia d’altra parte, non conosce la sua professione. È una strada ancora lunga da intraprendere, quella della consapevolezza sulla qualità e l’importanza delle cam girl, soprattutto in Italia che è un Paese molto arretrato in questo senso.

Ragazze come Pink Kandy con il loro coraggio e con la capacità di saper parlare apertamente, possono davvero cambiare le cose e aiutare molte ragazze che si trovano in difficoltà o che si sentono attaccate per il loro lavoro.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *